Miscellanea

Biocarburante con le proprie mani

Oggi molti stanno cominciando a rendersi conto che un giorno l'incendio dei combustibili fossili porterà l'umanità in un vicolo cieco. Allo stesso tempo, la generazione di energia da fonti rinnovabili non può ancora coprire tutti i bisogni dell'economia. E se volgiamo l'esperienza dei nostri antenati e sfruttiamo il carburante di origine biologica. Dopotutto, anche nell'antica Cina, erano in grado di estrarre il biogas dalle materie prime naturali. Questo carburante non è in alcun modo inferiore nelle sue proprietà fisiche ad altri tipi di carburante. Quindi vediamo come puoi produrre i biocarburanti con le tue mani.

L'uso dei biocarburanti nel mondo

Cos'è il biogas?

Biogas è un nome comune per una miscela di un gran numero di composti organici volatili che sono altamente infiammabili.È in grado di formarsi in un ambiente anaerobico durante la decomposizione di qualsiasi materia organica. Le condizioni principali sono assenza di ossigeno e alta umidità.La materia prima per la produzione di biogas può essere qualsiasi substrato organico: letame, foglie di piante, erba, segatura, rifiuti di lavorazione del legno, paglia e persino rifiuti domestici. Tutto questo può essere utilizzato con successo per riscaldare non solo serre e locali di servizio, ma intere case.

instagram story viewer

Le riserve organiche nel mondo e il biogas derivano da alcuni substrati

Principalmente qualsiasi biogas è costituito da metano, anidride carbonica e impurità di altre sostanze gassose come l'idrogeno solforato. Minore è il diossido di carbonio che contiene, maggiore è la qualità del prodotto. Dopotutto, il biossido di carbonio non è un gas combustibile. In molti casi, l'elaborazione di un chilo di organico produce fino a 500 grammi.biocarburanti. Questa è una percentuale molto alta, che è rara in altre aree.

Le principali tecnologie di produzione di biocarburanti

Quali sono i vantaggi dell'utilizzo di combustibile biologico

Ci sono molti vantaggi nell'utilizzo del biogas.

  • Il costo del biogas oggi è in parità con la benzina, ma la sua purezza è molto più alta, il che dà un buon risparmio sulla manutenzione delle caldaie per il riscaldamento che funzionano con questo tipo di carburante.
  • Non c'è alcuna dipendenza dalla disponibilità e dal costo dei prodotti petroliferi.
  • Le fonti di produzione di biocarburanti possono essere considerate rinnovabili a differenza degli idrocarburi. Dopo tutto, la decomposizione della biomassa avverrà sempre, finché c'è vita sulla Terra. Petrolio, gas e carbone finiranno prima o poi nelle profondità, perché sono stati formati da milioni di anni in condizioni rigidamente definite, che non sono più sul pianeta oggi.
  • La quantità totale di emissioni nocive nell'atmosfera è ridotta di circa il 65%.
  • Capacità di auto-sviluppo. Non puoi prendere il petrolio dalle tue mani e farne benzina, ma tutti possono produrre biocarburanti con l'aiuto di determinate conoscenze. Inoltre, le materie prime per la produzione non devono essere cercate a lungo.

Cosa influenza la produzione di biocarburanti?

Ciò che è cruciale per coloro che hanno deciso di fare i biocarburanti con le proprie mani a casa - questo è principalmente l'ambiente. Dopo tutto, maggiore è la temperatura, maggiore sarà la reazione chimica necessaria, attraverso la quale il gas verrà rilasciato. Questo era il motivo principale per cui la prima apparecchiatura che produceva biocarburanti a casa veniva progettata e messa in funzione in una regione con un clima caldo. Tuttavia, in condizioni fredde, è anche possibile produrre biocarburanti. Semplicemente con questo scopo è necessario prendere misure su riscaldamento di un progetto di installazione o entrare nella sua progettazione di dispositivi per il riscaldamento forzato di una camera di lavoro, per esempio, l'acqua calda. Inoltre, la creazione dell'unità può essere influenzata dalle stesse materie prime, che devono essere decomposte in modo efficiente e rapido, contengono molto liquido. Non deve contenere detergenti e altri farmaci che rallentano notevolmente il processo di decomposizione, quindi uccidere i batteri anaerobici che svolgono il processo di fermentazione.

Il processo di produzione di biocarburanti

Quindi, come si può produrre da soli i biocarburanti e quali materiali possono essere utilizzati in questo processo. Per una comprensione completa è necessario smontare diverse varianti comuni.

Diagramma di uno degli impianti per la produzione di biocarburanti

Produzione di biocarburanti dal letame convenzionale

Il letame è senza dubbio la materia prima più popolare per la produzione di una grande quantità di biogas con il metodo artigianale. Pertanto, se si vive in campagna e mantenere qualsiasi bestiame, l'acquisizione di impianti per la produzione di biocarburanti sarà economicamente sostenibile, come si può ben pagare in 2 - 3 anni.

La reazione più violenta con il rilascio di una grande quantità di gas si verifica nel letame di cavallo. Tuttavia, tale letame può essere difficile da ottenere, perché poche persone oggi allevano cavalli nella loro fattoria controllata. Molto più facile è il caso di mucca, capra e maiale. Non è altrettanto efficace, ma è comunque in grado di produrre abbastanza gas.

Sulla base del letame, vengono create miscele con altri rifiuti, attraverso i quali viene prodotto gas infiammabile, che viene utilizzato per riscaldare la casa. Ecco alcuni mix popolari:

  • Qualsiasi concime e foglie disponibili in un rapporto 7: 3.
  • Letame e paglia ordinaria.
  • Letame e segatura - 7: 3.
  • Letame e rifiuti derivanti dalla produzione di biancheria - 7: 3.
  • Una miscela di letame di mucca e cavallo - 1: 1.
  • Miscela di letame con rifiuti domestici - 4: 6.

Come già accennato all'inizio, la tecnologia di tale produzione è basata su tutte le fermentazioni note. Si verifica in serbatoi speciali completamente sigillati ad una temperatura sufficientemente elevata. L'acqua in eccesso durante questo processo viene semplicemente rimossa e il biogas rilasciato viene immesso nel bruciatore a gas installato nel forno, che riscalda alcune stanze. Questo gas può anche essere alimentato con successo con caldaie a gas naturale, ma in questo caso il bruciatore deve essere riconfigurato. Ciò è dovuto al fatto che il contenuto di metano nei biocarburanti è molto inferiore rispetto al gas naturale. Oggi, a proposito, sono già state prodotte speciali caldaie combinate per il lavoro, non solo sul solito gas, ma anche sul biocarburante.

pianta fatti in casa per la produzione di biocarburanti da produzione di gas letame

dal carbone

biocarburanti in casa è del tutto possibile per produrre e fuori dal carbone ordinario, che tutti ama usare l'aria aperta per barbecue arrosto. Tuttavia, l'imbarazzo è che nei negozi tale carbone è costoso. Fortunatamente, il suo prezzo è puramente speculativo, in quanto è dettato dalla grande richiesta di barbecue. Il costo di produzione di questo prodotto è più volte inferiore. Pertanto, se impari a produrre il carbone da solo, i costi saranno interamente ripagati dall'energia termica che verrà prodotta in seguito. Per fare il carboncino in modo indipendente, devi avere delle conoscenze e non delle mani "storce".Considera due metodi:

  1. Carbone di legna da un barile. Per la produzione di una quantità sufficiente di carbone, un barile di metallo di 200 litri è abbastanza adatto. Nella sua parte inferiore, viene realizzata una connessione per il dispositivo di iniezione ad aria forzata. A tal fine, è possibile utilizzare un aspirapolvere convenzionale o montare un dispositivo con una ventola. Nella canna viene costruito un incendio, nel quale viene gradualmente aggiunto il legno.

Preparazione del carbone di legna in un tamburo di metallo

Può trattarsi di qualsiasi lavorazione del legno di scarto. Quando la legna da ardere arriva a mezzo barile, deve essere completamente chiusa e sigillata con argilla cruda o terra bagnata. In questo momento viene fornita l'aria forzata. C'è una combustione molto intensa con la formazione di tutto il carbone familiare. Lo svantaggio di questo metodo è l'aumento della formazione di ceneri. Pertanto, dopo ogni lotto, è necessario pulire la canna dalla cenere. Carbone di legna dalla fossa. In questo modo, il carbone veniva sempre bruciato nella foresta. Oggi è vietato senza il consenso delle autorità antincendio in considerazione dell'incremento dell'incidenza degli incendi boschivi. Per ottenere tale autorizzazione, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni: luogo di combustione deve essere posizionato su un vasto glade o all'esterno della foresta, e dovrebbe essere larghi strati striscia;Alla portata delle scintille non ci dovrebbero essere alberi secolari e vecchi. Inoltre, le autorità di controllo ambientale dovrebbero esprimere il parere che la produzione non danneggerà l'ambiente.

Per una piccola produzione, scavare una fossa di 50 cm di profondità e 80 cm di diametro, le pareti della fossa devono essere inclinate. Su un fondo della fossa accuratamente compattato, un falò viene prodotto usando corteccia di betulla e sottili ramoscelli. Quindi aggiungere gradualmente legno, avendo una lunghezza non superiore a 30 cm. Ogni strato successivo viene aggiunto solo dopo il completamento del precedente. La legna da ardere dovrebbe essere molto stretta l'una con l'altra. Sono necessarie circa tre ore per la completa combustione della legna da ardere. Quando questo accade e il pozzo è completamente riempito con legna da ardere cotta, devono versare foglie e terra asciutte. Tutto questo è speronato e lasciato per 2 - 3 giorni. Durante questo periodo, le palle di fuoco provenienti dalla legna da ardere trasformeranno il sottosuolo in carbone vegetale, fresco e può essere impilato. Se c'è una tale necessità, allora puoi scavare un buco più grande o fare diversi.

Come potete vedere entrambi i metodi sono ad alta intensità di manodopera, ma non richiedono quasi alcun costo finanziario, in quanto non è necessario acquistare legna da ardere di alta qualità e costosa per la produzione di carbone. Puoi usare secco nella foresta o sprecare produzione di legname.

Pozzetti per la produzione di carbone di legna artigianale

La combustione di tale carbone di legna in caldaie a combustibile solido consente di produrre biogas di pirolisi di alta qualità e ad alta temperatura, che ha un'elevata energia di combustione. A differenza della legna da ardere convenzionale, il carbone di legna può produrre più volte calore dalla stessa quantità di carburante.

Un impianto per la produzione di carbone su scala industriale

Biocarburante da semi di colza

È anche possibile produrre biocarburanti di qualità da semi di colza. Per comprendere bene questa procedura, è possibile condurre un esperimento chimico abbastanza semplice e accessibile a chiunque.È necessario prendere cinque grammi di sale caustico e molto rapidamente, in modo da non ottenere aria, versarlo in un contenitore di vetro da 2 litri, che ha già versato 200 grammi di metanolo( alcool metilico).La miscela deve essere accuratamente miscelata. Dopo questo, l'olio di colza riscaldato a 55 gradi viene aggiunto alla miscela. Per comodità di miscelazione, è bene usare un vaso con un coperchio in cui è tagliato il foro per il frullatore.

Mescolare la miscela a basso numero di giri del frullatore per 20 minuti. Quindi la miscela viene lasciata per 1 ora ad una temperatura di almeno 55 gradi. A temperatura ambiente, avranno bisogno di un giorno intero. Durante questo periodo, la glicerina appare sul fondo del vaso e tutto il resto sarà riempito con un liquido di colore giallo. Questo è il biocarburante che volevamo ricevere. Deve essere filtrato e può essere utilizzato in caldaie alimentate con combustibili liquidi. Ovviamente, la produzione di biocarburanti in lattine da 3 litri non è affatto conveniente, quindi ci sono installazioni speciali per questo scopo.

Impianto per la produzione di biocarburanti liquidi. Questi sono utilizzati per produrre biocarburanti anche per il funzionamento di motori di automobili.

Quindi, tenendo conto di tutti gli evidenti vantaggi dell'uso dei biocarburanti sopra elencati, in alternativa ai tipi di tipi di carburante attualmente popolari, è sicuro dire che questa è una soluzione molto ragionevole e ragionevole, ad esempio, per un agricoltore. A condizione che tu abbia familiarità con alcune pubblicazioni tematiche contenenti spiegazioni più dettagliate di metodi e schemi per la produzione di diversi tipi di biocarburanti, aggiungi alle tue conoscenze e competenze qualitative personali, allora avrai senza dubbio successo.

E ricorda: tutte le materie prime che prevedi di utilizzare sul flusso per la produzione di biocarburanti dovrebbero essere perfettamente decomposte e contenere una quantità abbastanza grande di liquido. Il letame è più adatto a queste condizioni e la produzione al suo utilizzo è la più semplice. Inoltre, non dovrebbe essere presente materiale estraneo nella materia prima, che può rallentare la reazione o ridurre la qualità del biocarburante ottenuto.

Instagram viewer